The Bakery

Sua maestà la Cassata al Forno

By gennaio 22, 2015 No Comments

Meno barocca della più conosciuta “Cassata Siciliana” (decorata con pasta di mandorle e frutta candita) la Cassata al Forno è un dolce antichissimo della nostra tradizione. Un documento ufficiale risalente al 1575 afferma che la cassata è “irrinunciabile durante le festività”… ma, secondo me, è irrinunciabile SEMPRE!

Insomma…venire in Sicilia e non assaggiare almeno una fetta delle due varianti di cassata è impensabile…

Se non avete la possibilità di fare un viaggetto da queste parti, potete però cucinarla a casa vostra con le vostre mani. La cassata al forno infatti è un dolce squisito facilissimo da preparare.

Per la base di pasta frolla potete usare la vostra ricetta aggiungendo mezza bustina di lievito per dolci oppure copiare la mia, anzi quella della mia nonna 🙂

BASE

300 gr farina

100 gr zucchero

150 gr burro a temperatura ambiente

3 tuorli

1/2 bustina di lievito

scorza di limone (oppure un po’ di vaniglia)

Preparare l’impasto velocemente senza far riscaldare il burro fra le mani e lasciare riposare in frigo per mezz’ora.

RIPIENO

500 gr ricotta di pecora

200 gr zucchero

2 cucchiai gocce di cioccolato fondente (anche cioccolato sminuzzato)

10 gr cannella (se piace)

Frullare col minipimer la ricotta e lo zucchero fino a far diventare il composto una crema liscia, aggiungere il cioccolato e la cannella e lasciar riposare in un contenitore di vetro.

Stendere con un mattarello la pasta frolla e foderare bene uno stampo precedentemente imburrato (lasciando i bordi alti). Versare la ricotta all’interno dello stampo foderato e richiudere con un disco di pastafrolla, fissare bene i bordi ripiegandoli verso l’interno.

Cuocere a 180° per circa 1 ora e 15 min. Una volta pronta servire la cassata tiepida o fredda cosparsa di zucchero a velo e cannella.

Tintu è cu nun mancia a cassata a matina ri Pasqua“!

pavim